• Pubblicato in D.P.I.

QUADERNI TECNICI INAIL PER I CANTIERI: I SISTEMI DI ANCORAGGIO

Gli ancoraggi, “sistemi destinati al fissaggio, ad una struttura di supporto, di opere provvisionali, di dispositivi di protezione collettiva e individuale e di attrezzature di lavoro”, vengono impiegati anche nei sistemi di accesso alle coperture e possono anche intendersi come “l’insieme di tre elementi: la struttura di supporto (materiale base), l’ancorante e l’elemento da fissare”.

In questo caso, posto che il termine ancoraggio, nell’uso comune, è abbastanza generico e può avere diversi significati, la “definizione di ancoraggio è fondamentale per poter effettuare una corretta valutazione dei rischi in quanto non ne esiste una condivisa sia a livello legislativo che normativo”.

A dare queste informazioni su questi dispositivi è un Quaderno Tecnico per i cantieri temporanei o mobili dal titolo “Ancoraggi” e realizzato dal Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici (DIT) dell’ Inail.

Le diverse tipologie di ancoraggi.

Il Quaderno ricorda innanzitutto che la legislazione vigente e le norme tecniche non prevedono in realtà una classificazione degli ancoraggi in base ai requisiti degli stessi. Essi vengono individuati invece “per tipologia”, in base alla destinazione d’uso. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS